Guide

Come Realizzare una Zanzariera Sostitutiva per la Finestra

Le zanzariere alle finestre ci proteggono ogni estate dalle zanzare, e mai come in quel periodo ci rendiamo conto della loro utilità. Solitamente hanno una durata molto lunga, come tutti i serramenti ma può capitare che per svariati motivi queste si rompano (movimenti troppo bruschi, cani che danno una zampata,…). Ora, è possibile ripararle in alcuni casi, seguendo questa guida su Riparare.net, ma in altri casi è necessario sostituirle chiamando una ditta specializzata e non è detto che questa possa arrivare in tempi brevi, quindi vi propongo un modo “fai da te” per realizzare una zanzariera temporanea per la vostra finestra!

Cosa serve per completare questa guida:
– listelle di legno
– chiodi per legno
– rete di zanzariera
– sega per legno
– matita
– forbici
– metro

Prendete le misure della vostra finestra, sia in altezza che in lunghezza; a questa lunghezza aggiungetevi almeno 2 cm sul lato destro, 2 cm sul lato sinistro, due centimetri in alto e due centimetri in basso.

Procuratevi una tela di zanzariera che è facilmente reperibile nei negozi di bricolage: potete trovare delle tele più rigide o anche leggere e adattabili come la stoffa. Prendete quella che vi è più congeniale, vanno bene entrambe.

Abbiate cura che la zanzariera sia almeno della misura che avete preso per la vostra finestra o più grande, non più piccola perché non é possibile unire due pezzi: andreste a creare dei possibili pertugi da cui potrebbero passare le zanzare.

Sempre in un negozio di bricolage, procuratevi dei listelli di legno, le cui dimensioni devono essere di almeno 1,5 cm di larghezza del listello, almeno 0,5 cm di profondità. La lunghezza sarà sicuramente maggiore a quella che ci serve (di solito sono almeno 2 mt).

Se avete la possibilità di farvi tagliare i listelli di legno in negozio é più semplice: fornite le misure ricordandovi i due centrimeti in più per lato! Altrimenti procuratevi un seghetto, prendete le misure e riportatele sul legno, quindi tagliate.

Se usate un seghetto abbiate cura alla fine di levigare gli angoli, in maniera tale che vengano rimosse eventuali schegge che potrebbero crearvi problemi nel proseguio del lavoro. Potete usare della semplice carta vetrata.

Una volta ottenuto la zanzariera su misura e i listelli non ci resta che assemblarli. Per fare questo saranno necessari dei chiodini per legno lunghi almeno 1 cm. Anche questi sono reperibili nei negozi di bricolage.

Ah, dimenticavo possiamo costruire la zanzariera in 2 modi diversi, uno più semplice e meno estetico, l’altro che lascia anche un effetto visivo più piacevole, e dà la sensazione di un lavoro “finito”.

Primo modo: vi bastano 4 listelli tagliati delle misure dette sopra. Non dovete fare altro che assemblare i quattro listelli a rettangolo della finestra, una volta ottenuta la cornice andate a fissare la retina di zanzariera.

Ponete la retina di zanzariera sopra la cornice e sempre con dei chiodini procedete a fissarla al legno. La parte finale del chiodo resterà sicuramente sporgente: è necessario ribatterla verso il legno per evitare graffiature.

Fatto questo la vostra zanzariera é finita, la potete appoggiare alla finestra al posto di quella precedente e assolverà alle sue funzioni. Come potete vedere se l’avete realizzata, esteticamente non é particolarmente bella a vedersi.

Secondo modo: per realizzare questa zanzariera avrete bisogno del doppio dei listelli: 2 per la parte superiore, due per il lato destro e due per il lato sinistro, due per la parte inferiore. In totale 8 listelli.

Procedete ad assemblare 4 listelli a forma di cornice della finestra e fate lo stesso con gli altri 4 listelli. Otterrete quindi due cornici identiche. Assemblate i listelli sempre con dei chiodini per legno di almeno 1 cm lunghi.

Ottenute le due cornici procedete appoggiandone una a terra, ponetevi sopra la rete di zanzariera tagliata della misura giusta (le misure prese precedentemente) e sopra la rete ponete l’altra cornice, ad effetto sandwich per capirci.

Una volta composto il lavoro procedete a fissarlo con i chiodini per legno: i chiodi devono fissare la cornice superiore con quella inferiore, in modo che la zanzariera all’interno resti fissata. Utilizzate più chiodini in modo che il tutto sia più resistente.

Bene, anche questo secondo modo per costruire una zanzariera é finito e dunque non vi resta che appoggiarla al posto della zanzariera rotta. Se volete un effetto ancora più curato potete dipingere le listelle (che solitamente sono di legno grezzo) con vernice per legno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *